Blog News - Studio Cortorillo (Immobiliare-Condomini-CAF)

Benvenuti nel sito internet dello Studio Cortorillo. Buona navigazione!

Vai ai contenuti

Si parla molto di Flat Tax.....ma cos'è e come funziona?

Studio Cortorillo (Immobiliare-Condomini-CAF)
Pubblicato da in FISCO · 19 Gennaio 2018
Tags: tassetaxflat
Flat_tax
Ideata per la prima volta dall’economista statunitense Milton Friedman nel 1956, la flat tax (in italiano tassa forfettaria) è un sistema fiscale non progressivo in cui si applica una sola aliquota che, però, può essere associata anche a detrazioni o deduzioni. In quest’ultimo caso si ha la stessa aliquota per tutti, sebbene, di fatto, l’aliquota media divenga crescente al crescere del reddito. In genere tale aliquota viene riferita al reddito familiare mentre, in altri casi, può essere applicata anche al reddito delle imprese. Solo in alcuni casi i sistemi di flat tax sono associati alla no tax area, ovvero a fasce di reddito, in genere quelle inferiori, che vengono esentate totalmente dalla tassazione.
In realtà si tratta di un sistema poco comune nelle economie capitalistiche avanzate dove, nella maggior parte dei casi, i sistemi nazionali di tassazione sono ispirati al modello progressivo, ovvero l’aliquota applicata varia al variare del reddito delle famiglie o degli utili delle aziende, aumentando all’aumentare del reddito stesso.
Il principio di progressività della tassazione ha origini molto antiche ed è stato recepito fin dall'inizio nelle Costituzioni di tutti i Paesi democratici occidentali, sebbene poi è stato sottoposto a successive profonde revisioni nella direzione di un regime fiscale di tipo flat tax.
Dalla metà degli anni Novanta hanno introdotto la flat tax l’Estonia (aliquota al 24%), la Lettonia (aliquota al 25%) e la Lituania (aliquta al 33%). Nel 2001 è stata adottata dalla Russia (aliquota del 13%) e nel 2003 dell’Ucraina (aliquota del 13% elevata al 15% nel 2007). L’anno successivo è stata la Slovacchia a scegliere la flat tax (aliquota del 19%) su quasi tutte le imposte, ottenendo risultati molto apprezzabili sia in termini di crescita economica (10%), sia in termini di disoccupazione (calata dal 20% al 10%), e in termini di debito pubblico (passato dal 50% al 21% del PIL nel 2008). La Slovacchia ha abolito la flat tax nel 2013. Adottano la flat tax la Romania con aliquota del 16%, la Macedonia con aliquota del 12%, l’Albania con aliquota del 10% e la Bulgaria con aliquota del 10%.
Un caso specifico che aiuta a riflettere sulla sostenibilità della flat tax è quello della Repubblica Ceca dove è pari al 23%. In questa nazione è stato calcolato che la soglia minima di reddito alla quale la flat tax diventa vantaggiosa è di 55 mila corone ceche lorde al mese (circa 2200 euro). Al di sotto di tale fascia di reddito non ci sono vantaggi o ci sono, addirittura, svantaggi. Infatti la flat tax se non è supportata da specifiche detrazioni fiscali o da una no tax area, potrebbe diventare un sistema fiscale penalizzante per le fasce di reddito meno abbienti, che vanno a pagare tasse per importi superiori a quelli ottenuti con un sistema progressivo. L'esperienza nella Repubblica Ceca ha dimostrato, infatti, che i pensionati e il 95% dei lavoratori con reddito al di sotto delle 30 mila corone lorde hanno avuto notevoli svantaggi con l’applicazione della flat tax.
In Italia esiste già una sorta di flat tax limitatamente alle imprese, dato che l’IRES (imposta sul reddito delle società) prevede una sola aliquota, tenendo conto però che l'art. 53 della nostra Costituzione prevede che il sistema tributario sia uniformato da criteri di progressività della tassazione con la capacità contributiva del cittadino.



Facebook     Instagram     Canale_YouTube
C.F. CRTCHR90P64M082H - P.IVA 02152730566
Copyright © 2014 - 2019 | Tutti i diritti sono riservati
Studio Professionale Cortorillo di Chiara Cortorillo
STUDIO PROFESSIONALE CORTORILLO di Chiara Cortorillo | C.F. CRTCHR90P64M082H - P.IVA 02152730566 | © copyright 2014 - 2016 | Tutti i diritti sono riservati

Studio Professionale Cortorillo di Chiara Cortorillo | C.F. CRTCHR90P64M082H - P.IVA 02152730566 | Copyright © 2014 - 2020 | Tutti i diritti sono riservati

Studio Professionale Cortorillo di Chiara Cortorillo | C.F. CRTCHR90P64M082H - P.IVA 02152730566 | Copyright © 2014 - 2019
Tutti i diritti sono riservati
Studio Professionale Cortorillo di Chiara Cortorillo | C.F. CRTCHR90P64M082H - P.IVA 02152730566
Studio Professionale Cortorillo di Chiara Cortorillo | C.F. CRTCHR90P64M082H-P.IVA 02152730566
Copyright © 2014 - 2019 | Tutti i diritti sono riservati
Torna ai contenuti