BLOG NEWS - Studio Cortorillo (Immobiliare-Condomini-CAF)

Benvenuti nel sito internet dello Studio Cortorillo. Buona navigazione!

Vai ai contenuti

Cedolare secca anche per i locali commerciali

Studio Cortorillo (Immobiliare-Condomini-CAF)
Pubblicato da Studio Cortorillo in FISCO · 25 Gennaio 2019
Tags: cedolarelocazionenegozicapannoni
cedolare
La cedolare secca è un regime fiscale facoltativo che consente di versare l’irpef e le relative addizionali, l’imposta di registro e l’imposta di bollo, con il pagamento di un’imposta sostitutiva.
La scelta per la cedolare secca implica la rinuncia alla facoltà di chiedere, per tutta la durata dell’opzione, l’aggiornamento del canone di locazione, anche se è previsto nel contratto, inclusa la variazione accertata dall’Istat dell’indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati dell’anno precedente.
E’ possibile optare per la cedolare secca sia alla registrazione del contratto, sia negli anni successivi, in caso di affitti pluriennali. Quando l’opzione non viene esercitata all’inizio, la registrazione segue le regole ordinarie; in questo caso, le imposte di registro e di bollo sono dovute e non sono più rimborsabili.
In caso di proroga del contratto, è necessario confermare l’opzione della cedolare secca contestualmente alla comunicazione di proroga. La conferma dell’opzione deve essere effettuata entro 30 giorni dalla scadenza del contratto o di una precedente proroga.
Con la nuova legge di bilancio, dal 1 gennaio 2019, anche i contratti di locazione di tipo strumentale, stipulati nel 2019, possono essere assoggettati al regime opzionale della cedolare secca.
I locali commerciali, però, devono essere classificati nella categoria catastale C/1 ed avere una superficie fino a 600 metri quadrati, escluse le pertinenze anche se locate congiuntamente, e non dovrà risultare in essere un contratto già stipulato e disdetto al 15 ottobre 2018.
L’aliquota applicabile è del 21% e i locatori devono essere persone fisiche, infatti sono escluse le società di persone, società di capitali, gli imprenditori e lavoratori autonomi. Per quanto riguarda i conduttori non esistono esclusioni e/o eccezioni.
L’Agenzia delle Entrate ha precisato che i software di compilazione relativi al Modello RLI sono in corso di aggiornamento e, pertanto, sino a quando non sarà disponibile il nuovo modello sarà possibile registrare i nuovi contratti esclusivamente recandosi presso gli uffici territoriali, e non con la procedura telematica.



Facebook    Instagram    Canale_YouTube
C.F. CRTCHR90P64M082H - P.IVA 02152730566
Copyright © 2014 - 2020 | Tutti i diritti sono riservati
Studio Professionale Cortorillo di Chiara Cortorillo
STUDIO PROFESSIONALE CORTORILLO di Chiara Cortorillo | C.F. CRTCHR90P64M082H - P.IVA 02152730566 | © copyright 2014 - 2016 | Tutti i diritti sono riservati

Studio Professionale Cortorillo di Chiara Cortorillo | C.F. CRTCHR90P64M082H - P.IVA 02152730566 | Copyright © 2014 - 2020 | Tutti i diritti sono riservati

Studio Professionale Cortorillo di Chiara Cortorillo | C.F. CRTCHR90P64M082H - P.IVA 02152730566 | Copyright © 2014 - 2020
Tutti i diritti sono riservati
Studio Professionale Cortorillo di Chiara Cortorillo | C.F. CRTCHR90P64M082H - P.IVA 02152730566
Studio Professionale Cortorillo di Chiara Cortorillo | C.F. CRTCHR90P64M082H-P.IVA 02152730566
Copyright © 2014 - 2020 | Tutti i diritti sono riservati
Torna ai contenuti